Fiabe dalla Grecia

Traduzione di Elisabetta Garieri
Disegni di Panagiotis Stavropoulos

Tra i flutti del Mar Egeo o in cima alle montagne, dall’Epiro a Creta, dall’Asia minore alla Calabria, ad Atene o sulle isole, e in molti altri luoghi della grecità, le fiabe della tradizione popolare intrecciano miti antichi a più recenti influenze orientali e occidentali, magia a usi e costumi del mondo rurale. Raccontano storie di creature fantastiche, principesse ostinate, giovanotti insolenti, animali parlanti, Moire magnanime, marinai probi, poveri onesti e ricchi ingrati, sfidando le leggi del mondo conosciuto e anche di quello sconosciuto…

Fiabe e leggende:
Le nuove melodie – Principe Semola – La volpe il lupo e l’asino – Cappuccina – Le uova – I nove cigni selvatici e la bella Eleni – La volpe e la cicogna – I dodici mesi – I kalikànzari – Mirsina – Le Neraidi – Il figlio del pescatore – Il granchio e il serpente – I Rami d’oro – Il ragazzo e la mosca – Mastro Lazzaro e gli orchi – Cicala e Tamerice – Il melo del re – La civetta e la pernice – Il falco verdeoro – I papaveri – La moglie del pope e la legna – Il vecchio scirocco

sirena

Leggi una fiaba

14.00

Product ID: 7501 Categoria: Tag: , ,

C’era una volta una cicogna, che un giorno decise di invitare a pranzo una volpe.

Prese un fiasco pieno di latte, lo sistemò su una pietra, ci infilò dentro il becco e bevve per prima. Quando tirò fuori il becco per riprendere fiato, un po’ di latte sgocciolò fuori e la volpe lo leccò.

Appena la cicogna finì di bere, disse alla volpe:
«Hai bevuto abbastanza latte, comare volpe? Sei sazia?»
«Come no, ho bevuto e sono sazia! Ora è il mio turno di invitarti a pranzo comare cicogna, ci vediamo domani!»

Cicogna, disegno di Panagiotis Stavropoulos

Presero appuntamento e l’indomani, di buon mattino, si ritrovarono sul versante della montagna. Questa volta il fiasco di latte l’aveva portato la volpe, che cercò una grande lastra di pietra e ce lo spaccò sopra. Il latte si rovesciò tutto e la volpe lo leccò, mentre la cicogna batteva il becco sulla pietra con scarso successo.

Quindi la volpe chiese alla cicogna:
«Dimmi un po’ comare cicogna, hai bevuto il latte? Sei sazia?» «Che vuoi che ti dica, me l’hai fatta!»
E la volpe rispose:
«Chi la fa l’aspetti, comare cicogna!»

(Lesbo)

Peso 0.250 kg
Dimensioni 13 × 205 cm
ISBN

978-618-5369-61-3

Pagine

176